New York in inverno: piccolo itinerario nell’Upper East Side

valeria-picerno-taxi-snow

New York è una città tutta da camminare.
Il miglior modo per visitarla e scoprirla è mettersi un paio di scarpe comode ed esplorare a piedi due o tre quartieri in una giornata, concedendosi deviazioni impreviste per guardare un palazzo con un’entrata sorprendente, studiare i personaggi seduti ad un caffe’, o curiosare all’interno di qualche negozietto.
D’inverno, ed in particolare tra Gennaio e Marzo, New York diventa una città freddissima. Se non c’è neve e ghiaccio, c’è un vento gelido per cui a meno che non sia abbia un abbigliamento da spedizione artica, è difficile camminare per più di 10 isolati alla volta.

valeria-picerno-winter-2

Per questi primi mesi dell’anno, abbiamo deciso di creare delle piccole guide di posti speciali a distanza relativamente ravvicinata, dove poter passare qualche ora al calduccio e respirare un’aria tipicamente newyorkese.

ARGOSY BOOKS
119 East 59th Street (tra Park & Lexington Avenue)
Lun-Sab: 10-18.00 – chiuso la Domenica

Argosy è la più vecchia libreria indipendente di New York, in attività dal 1925, e a detta di molti, anche la più bella libreria di New York.
Nei 5 piani a disposizione troverete libri, mappe e stampe, per ogni gusto ed ogni portafoglio.
Da libri antichi e rari, a prime edizioni autografate, a libri da pochi dollari (non perdetevi lo scantinato con i libri in saldo).
Ma forse la parte ancora più speciale è l’enorme selezione di stampe, poster, autografi, foto, pagine e copertine di libri vintage, dove spesso per pochi dollari si trovano cose uniche e degne di essere incorniciate.
Curiosità: Argosy affitta libri antichi al metro, per riempire le librerie di film e set fotografici.

valeria-picerno-argosy

 

SHAKESPEARE AND CO.
939 Lexington Avenue (tra 68th e 69th Street)
Lun-Ven: 7.30-20.00 – Sab-Dom: 9 – 18.

Una libreria di quartiere, che sembra uscita dal telefilm Friends o da un film di Nora Ephron.
Tra nuove uscite, riviste, e libri per bambini, troverete un caffè e snack bar, dove potete bere un espresso (buono), mangiare un muffin, un panino o un’insalata.
Indisturbati e senza l’ansia di dover lasciare il tavolo libero appena avete finito di mangiare.
Un’altra particolarità di questa libreria è l’essere dotata di una macchina per stampare libri. In 10 minuti (al costo di $15 ogni 150 pagine) potrete stampare il capolavoro su cui avete lavorato in segreto per anni, o un qualsiasi altro libro di cui siete alla ricerca e che non riuscite a trovare, da un catalogo online di 7 milioni di titoli.

valeria-picerno-s-co

 

THE FRICK COLLECTION
1 East 70th Street (tra Madison e 5th Avenue)
Mar-Dom: 11-18.00 – Chiuso il Lunedi.
Biglietto intero: $22, Studenti: $12.
Non sono ammessi bambini di età inferiore ai 10 anni.

Questo museo fu originariamente la casa di Henry Clay Frick, industriale di grande successo e di umilissime origini, divenuto gran collezionista d’arte ai primi del ‘900.
Nel 1913 fece costruire questa casa con, fin dall’inizio,  l’intenzione di farla divenire un museo dopo la sua morte. È una collezione molto personale che include dipinti di grandi maestri (tra cui Piero Della Francesca, El Greco, Duccio di Buoninsegna, Giovanni Bellini), bronzi rinascimentali, smalti di Limoges, porcellane settecentesche, e una stanza interamente dedicata al pittore Fragonard. Attraverso l’audioguida (gratuita), potrete immergervi nel mondo della New York dei primi del ‘900, ed immaginarvi invitati ad una delle celebri cene che Henry Clay Frick teneva settimanalmente, i cui menù includevano caviale, brodo di tartaruga, insalata di orchidee e torte alle fragole.

Infine, immergetevi nella bellezza del celebre giardino interno.

valeria-picerno-frick

ALBERTINE
972 5th Avenue (tra 78th e 79th Street)
Aperto tutti i giorni dalle 11 alle 19.

Albertine è la libreria del Centro Culturale dell’Ambasciata Francese, dove troverete una squisita selezione di libri sia in francese che in inglese. Al secondo piano potrete ammirare l’affresco di un cielo stellato e mettervi comodi sui divani di pelle della sala di lettura. C’è anche una sezione di libri per bambini molto curata, con tanto di poltroncine a forma di animali e una sezione di libri francesi antichi. Più che una semplice libreria, Albertine ha più l’aria di un salotto culturale, dove leggere e scambiare opinioni, ed è mensilmente luogo di eventi letterari.

valeria-picerno-albertine

 

NEUE GALERIE
1048 5th Avenue (tra 85th e 86th Street)
Giov-Lun: 11-18.00 – Chiuso il Martedì e il Mercoledì.
Biglietto intero: $20, Studenti: $10.
Non sono ammessi bambini di età inferiore ai 12 anni.

La Neue Galerie  è un piccolo museo dedicato all’arte tedesca ed austriaca dei primi del ‘900. In aggiunta ad un calendario di mostre temporanee, la collezione permanente include opere di Gustav Klimt, Egon Schiele e Oskar Kokoshka e mobili ed oggetti di Marianne Brandt, Marcel Breuer e Mies van der Rohe.
Dopo aver visitato il museo, godetevi un tè e una fetta di Sacher da Café Sabarsky, un caffè in stile Viennese all’interno del museo. Noterete spesso una fila in attesa, che generalmente scorre piuttosto in fretta. Se proprio non potete aspettare, al piano interrato c’è Café Fledermaus, che condivide lo stesso menù del piano superiore, ma a detta nostra, non ha lo stesso fascino. Infine, non perdetevi il bookstore ed il gift shop del museo. Sono davvero speciali.

static1-squarespace-com
Photo credit: Andy Goldsborough Interior Design


BEMELMANS BAR
Carlyle Hotel, 35 East 76th street (tra Madison e Park Avenue)
Aperto ogni giorno. 12- 1.00

Se volete finire la giornata con un grande classico newyorkese, concedetevi un cocktail da Bemelmans, il bar dell’hotel Carlyle. Ogni sera dalle 17.30 in poi potrete godervi un drink, a luce soffusa (e forse intravedere qualche celebrity), con un eccezionale pianista jazz dal vivo, in questa stanza interamente decorata dall’illustratore Ludwig Bemelmans, il creatore della serie di libri per bambini di Madeline. Da notare che ogni sera prima delle 21 l’intrattenimento musicale è gratuito, e sale poi a $15-35 a persona, a seconda del giorno della settimana. I prezzi del menù sono decisamente da grand hotel (cocktails da $20 in su), ma se potete, è un lusso che vale la pena concedersi per una volta.
P.S.: il bar a fianco, Cafe’ Carlyle, è quello in cui da Gennaio a Giugno Woody Allen suona il clarinetto con la sua band.

bemelmans
Photo credit: Rosewood Hotels and Resorts

Vi invitiamo a segnarvi questi indirizzi speciali, e a tenerveli stretti per una giornata fredda o piovosa, o per qualsiasi altra occasione in cui vogliate godervi New York proprio come i newyorkesi.

Valeria

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...